Alessio Bertucci

Mi chiamo Alessio Bertucci, ho 33 anni, sono nato a Vigevano, sono cresciuto al Cascame e ho frequentato il liceo Cairoli, per poi laurearmi in economia all’Università di Pavia. Lavoro come impiegato commerciale in un’azienda vigevanese.

Ho sempre amato la politica come impegno a favore del bene comune e nel 2012 mi sono iscritto al Partito Democratico, di cui sono segretario dal 2014. In questi anni mi sono dedicato soprattutto a temi sociali ed economici. Spendendomi tra l’altro per il miglioramento della situazione nelle case popolari, per l’abbassamento della Tari, per l’adeguamento della viabilità vigevanese e per la sopravvivenza del corso di laurea in Scienze infermieristiche a Vigevano. Il mio obiettivo è costruire un’idea di Vigevano alternativa a quella che ho vissuto da adolescente. Una città che ha smesso di credere in se stessa, chiusa, spenta. Al contrario sogno una Vigevano che si rimetta in sella per pedalare e non abbia paura della salita che ci attende. Capace di aprirsi al mondo e di rinascere partendo da cultura, innovazione, lavoro per riscoprirsi comunità sostenibile.

La voglia di mettermi in gioco non mi manca. Nel 2015 sono stato tra gli ideatori “ViSpesa”, un servizio e-commerce di consegna a domicilio in bici elettrica dedicato ai prodotti km0 e ai negozi di vicinato. Un progetto sostenibile e al 100% vigevanese che ha anticipato il boom dei corrieri che abbiamo visto durante il lockdown e che è stato scelto come una delle migliori start-up della Lombardia.

La bici attraversa tutta la mia vita, è parte di me e rappresenta una metafora della dedizione che occorre mettere in ogni attività.
Amo anche viaggiare. Sono stato in Paesi vicini e lontani come India, Perù e Iran. Ho imparato molto e mi sono avvicinato sempre più a diversi tipi di culture e umanità, senza preclusioni. La parola che mi rappresenta è quella che descrive la sensazione che provo quando sono in sella e sento l’aria sulla pelle: libertà. Alessio Bertucci